Quella del Brodetto è una tradizione culinaria antica, esiste da quando esistono i pescatori.
Questo apprezzato piatto marinaro ha infatti costituito per secoli il principale, se non l’unico, pasto dei pescatori.
La sua origine, prettamente popolare, deriva dall’ abitudine dei marinai dell’Adriatico di cucinare a bordo quella parte del pescato che non poteva essere destinato al mercato, sia per la qualità poco richiesta, sia per la piccola taglia, sia infine per l’ insufficienza quantitativa.

specialità gastronomica di pesce dell'Adriatico
Il Brodetto Marchigiano ha come caratteristica l’utilizzo di molte qualità di pesce, almeno nove o dieci che, in genere, variano a seconda della stagione in cu si assapora il piatto: seppia, merluzzo, gallinella(Mazzulina), palombo (Stèra), pesce prete (‘Occa’in cà’u), scorfano (Scòrfenu), tracina (Ragnu), cicala (Pannocchia), coda di rospo (Rospu), sogliole (Sfòja), triglia (Rusciòlu), razza (Ràggia), pesce San Pietro (Sampietru).

piatto di pesce tipico delle Marche
I marinai preparavano il piatto aggiungendo al pesce fresco solo acqua di mare e un po’ di olio e lo gustavano facendovi ammorbidire le durissime gallette portate a bordo. . Via via il piatto ha subito evoluzioni sempre più raffinate, conquistando una ben meritata fama in tutto il territorio Nazionale e diventando prerogativa indiscutibile delle Marche.

specialità gastronomica regionale brodetto
Il “brodetto marchigiano” è in realtà una costellazione di ricette diverse che portano tutte lo stesso nome ma sono tante quanti i porti e i porticcioli pescherecci della costa: Brodetto all’anconetana, alla sambenedettese, di Porto Recanati, di Fano, ecc… C’è una versione in bianco e una con i pomodori rossi, una con i pomodori verdi e una con l’estratto di pomodoro, ci sono brodetti conditi con l’aceto e altri con il vino… In comune hanno tutti il criterio di scelta del pesce che deve essere di qualità diverse e naturalmente freschissimo.

Brodetto di pesce marchigiano

 

Al “Brodetto Bianco” di Porto Recanati è dedicata un’importante manifestazione, “La settimana del Brodetto” ,che per questo 2014 si svolge dal 15 al 21 giugno e che vede la possibilità di degustare il piatto presso i ristoranti locali aderenti a prezzo promozionale.

Per chi volesse invece cimentarsi in cucina proponiamo qui una delle ricette.
Brodetto alla Sambenedettese

specialità marchigiana - daniele tucci
Ingredienti per 4 persone:
1,5/2 kg pesce misto
(palombo, razza, mazzolina, rana pescatrice, scorfano, pannocchia, seppie, totano, ragno, scampi)
olio extra vergine d’oliva
cipolla
peperoncino
vino bianco
aceto di vino bianco
pomodori verdi
peperoni verdi e rossi
pane raffermo e sale
Preparazione:
In un tegame capiente rosolare nell’olio la cipolla tagliata con il peperoncino.
Appena imbiondita aggiungere totani e seppie tagliate, sfumare con il vino bianco, unite pomodori e peperoni puliti e tagliati e lasciar cuocere per qualche minuto.
Aggiungere i vari pesci rimasti e sale quanto basta, aggiungere un pochino di aceto e lasciar cuocere a fuoco lento con il coperchio. Servire il brodetto con del pane raffermo abbrustolito.

Hai l’acquolina in bocca vero?
Buon appetito da daniele tucci

Post correlati